#Vadodanonna: il mio viaggio on the road nei Balcani

Dopo un lungo periodo di crisi, ho deciso di prendermi una pausa più o meno lunga dal lavoro per schiarirmi le idee. Purtroppo non faccio parte dell’élite di persone che possono permettersi di lasciare il lavoro per viaggiare a tempo indeterminato, anche se mi piacerebbe. Ho decretato irremovibilmente da subito la mia destinazione: vado in Salento da mia nonna a farmi coccolare. Ma vista la monotonia e la sedentarietà degli ultimi mesi, potevo secondo voi prendere un aereo comodo comodo Budapest-Brindisi, farmi la mia oretta e mezzo di viaggio e arrivare a destinazione fresca come una rosa? No!, ho deciso di fare il viaggio via terra passando dai Balcani.

Io e i Balcani abbiamo una recente ma intensa storia d’amore. Sarò sincera: prima di andare in Erasmus la geografia di quei posti mi confondeva un po’. Oltre alle nozioni storiche e purtroppo belliche, non ero particolarmente informata. Poi una volta inserita nel gruppo di studenti Erasmus internazionali, ho conosciuto diverse persone serbe, bosniache, macedoni e montenegrine che mi hanno aperto un nuovo mondo. In questi anni, ho visitato diverse città e luoghi della penisola balcanica rimanendone sempre affascinata e sentendomi subito a casa. Quindi quale occasione migliore per visitare la parte mancante dei Balcani? Purtroppo non ho un lasso di tempo infinito, quindi dovrò scremare molti posti interessanti. L’itinerario del viaggio da me ribattezzato #vadodanonna sarà più o meno questo, ma non escludo cambiamenti e deviazioni dell’ultimo momento:

  • Domani parto da Budapest e dopo taaante ore di bus dovrei arrivare sana e salva a Sarajevo
  • Mostar
  • Montenegro (sto ancora pensando dove fermarmi, avevo pensato inizialmente a Kotor o Budva, ma essendo ancora alta stagione mi pare di vedere che i prezzi non siano proprio economici, penso mi fermerò a Ulcinj, Dulcigno in italiano. Se avete qualche posto da consigliarmi, fate pure!)
  • Albania: vorrei fermarmi a Scutari (magari visitando anche il lago Koman) e poi da Valona dovrei prendere il traghetto per Brindisi. Mi piacerebbe visitare anche il sud dell’Albania, vediamo se riesco. Anche qui, consigli ben accetti!).

Non avrò dietro con me il computer, quindi sicuramente non riuscirò ad aggiornare il mio blog come vorrei. Mi piacerebbe però tenere un diario di viaggio virtuale attraverso Facebook e Instagram da condividere con chiunque abbia piacere.
Potete seguirmi qui:
Facebook
Instagram

Sarà sicuramente un viaggio avventuroso, non vedo l’ora di mettermi sulla strada da sola di nuovo! Ultimamente viaggio sempre in coppia, mi manca prendere il mio fido zaino e partire in solitaria come facevo un tempo.
Voi, avete ancora qualche piano per le ferie estive?

Lascio una foto del mare del Salento fatta da me qualche anno fa, giusto per non dimenticare qual è la meta finale:

salento santa cesarea

5 pensieri su “#Vadodanonna: il mio viaggio on the road nei Balcani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...