napoli cimitero fontanelle

4 destinazioni da brivido (di paura!)

Ogni tanto mi piace scrivere un post più leggero e divertirmi un po’ a fare community tra blogger. Ringrazio Silvia di The Food Traveler e Sandra di Passaporto e Colori per avermi taggato in questa simpatica iniziativa. In principio, il tag ideato da Sandra doveva rappresentare le nostre destinazioni del cuore, i posti che ci hanno fatto provare un brivido lungo la schiena. Silvia, invece, ha avuto un’idea geniale: e se questo brivido fosse di paura? Continua a leggere

#TravelDreams 2018

È giunto QUEL momento dell’anno, sebbene non mi piaccia fare bilanci: è tempo di Travel Dreams! Normalmente sono una persona molto discreta e riservata, ma questa volta ho deciso di aggiungere un tocco personale a questo post e raccontarvi qualche particolare della mia vita privata, che quest’anno ho totalmente rivoluzionato. Continua a leggere

Blogger Recognition Award

Una cosa è certa: io arrivo sempre con l’ultimo treno. Ho notato questa simpatica iniziativa già la settimana scorsa, ma non ho avuto tempo di partecipare. Oggi, finalmente, ho ripreso a scrivere e ho scoperto che ormai tutti i blogger che conosco hanno già partecipato, il mio solito tempismo!

Continua a leggere

chia sardegna

Le mie prime 10 volte in viaggio

Ringrazio Eva di Electric Blue Food per avermi taggato in questa simpatica iniziativa!
Il viaggio, spesso, offre la possibilità di mettersi in gioco, di provare nuove esperienze e tornare a casa sempre un po’ più ricco culturalmente e spiritualmente. In realtà, avevo paura che un post simile potesse essere un po’ noioso e ripetitivo, invece ho deciso di buttarla sul ridere e raccontarvi qualche “prima volta” alternativa, in un misto tra ironia e intimità.
Ecco le mie #10primevolte:

Continua a leggere

#WorstInTravel, ovvero perdere la pazienza in viaggio

Accolgo l’appello di Beatrice di Il mondo secondo Gipsy e partecipo volentieri a questa simpatica e “cattivella” iniziativa per spezzare la monotonia dei blog tutti rose e fiori, fiocchetti e cuoricini. Ovviamente, cercherò anche qui di buttarla sul ridere e di raccontarvi i miei #worstintravel in stile ironico.

Le regole dell’iniziativa sono molto semplici:

  1. Citare l’ideatore (Il Mondo secondo Gipsy)
  2. Citare chi ti ha taggato (anche qui, Il Mondo secondo Gipsy)
  3. Rispondere con almeno due cose che proprio non sopportate quando siete in viaggio, non c’è un massimo.
  4. Taggare almeno due persone/blog, non c’è un massimo.

Continua a leggere

#TravelDreams 2017

Sono tornata ieri da un bellissimo fine settimana lungo a Napoli e Pompei. Oggi avrei voluto piazzarmi sul divano di casa dei miei a Roma con copertina, tè e gatta ronfante accanto per scrivere un bel resoconto di viaggio. Invece mi trovo di nuovo in partenza, una bella e inevitabile andata e ritorno in giornata per un impegno importante. Ne approfitto del wifi di Trenitalia (e dei 30 minuti di ritardo del treno!) per raccontarvi i miei Travel Dreams del 2017, sperando che siano di buon auspicio per tutti!

Continua a leggere

È successo davvero?

a-tourist-abroad___challenge

Continua a leggere

#Wanderlust Tag

Devo fare un mea culpa: purtroppo non ho avuto di rispondere prima alle domande di questa simpatica iniziativa. Ero presa dai preparativi del viaggio e mi sono ridotta a farlo l’ultimo giorno disponibile. Quando questo post uscirà, sarò in viaggio, in perfetto stile wanderlust!

Prima di tutto ringrazio Alessia di WhereAreAle&Vale, Velia di Alla fine un viaggio, Giovanna di GioTravelBlog e Daniela di the DAZ box per avermi nominata e mi scuso nuovamente per il super-ritardo! Taggo anche  Iris & Periplo, il blog che ha inizialmente lanciato questa catena.

Ma cos’è la sindrome di Wanderlust? “La Sindrome di Wanderlust è la malattia del viaggiatore e di tutti coloro che non riescono a stare fermi in un posto e sentono l’irrefrenabile desiderio di esplorare il mondo, di vedere luoghi nuovi e di conoscere nuove culture.Io, devo ammetterlo, un po’ ho questo problema, ho sempre il desiderio di andare via e mai di restare nello stesso posto. Certo, nel mio caso non è una patologia grave, probabilmente sono anch’io, come dice Alessia, “malata di curiosità”!

Continua a leggere

Liebster Award 2016: ora tocca a me!

Ebbene sì, sono stata nominata! Fortunatamente qua non siamo al Grande Fratello, quindi non rischio l’eliminazione dal mondo dei blogger da parte del pubblico.

Il Liebster Award è una sorta di premio virtuale per blogger emergenti (o comunque con meno di 200 followers)nato per conoscerci meglio e per scoprire nuovi blog. Prima di tutto, ringrazio Alessia di Where are Ale&Vale? per la considerazione e la stima, che ricambio.
Ringrazio anche Narrabondo e Mondidilaria per avermi nominata una seconda e terza volta! Anche in questo caso, la stima è reciproca.
Il gioco consiste nel rispondere a 10 domande su te stesso e il tuo rapporto con i viaggi, formularne altre 10 a tua volta e nominare altri blogger che apprezzi e che ami leggere. Sinceramente non ho controllato quanti followers avessero le mie nomination, spero nessuno si offenda in caso avessi commesso un errore.

E ora dopo le dovute presentazioni, let’s get it started!

Continua a leggere