cosa vedere ungheria eger

Cosa vedere in Ungheria: Eger

I primi mesi dell’anno per me scorrono sempre un po’ lenti e a volte anche faticosi. Quest’anno ho spezzato temporaneamente la routine, ma ora le cose sono tornate alla normalità: giornate con poca luce, tempo pazzarello, weekend pigri e tante gite fuori porta qua in Ungheria. Domenica scorsa, finalmente, siamo andati a Eger, dove sorge uno dei castelli più famosi del paese.

Eger si trova nella parte nord-est dell’Ungheria, in una zona prettamente collinare e (quasi) montuosa, per lo meno per gli standard del paese. La città è famosa principalmente per quattro cose: il suo imponente castello, il vino, le terme e il Museo dei Beatles. Vediamo cosa vedere a Eger partendo da queste categorie!

Cosa vedere a Eger: il Castello

Questo castello non è un solo una semplice fortificazione, bensì un vero e proprio baluardo della storia ungherese. Eger, infatti, fu da sempre una città importante sia dal punto di vista strategico sia dal punto di vista religioso/politico.

cosa vedere eger castello

Il castello di Eger

Eger fu fondata, infatti, proprio dal primo re cattolico d’Ungheria, Santo Stefano, diventando così un punto di riferimento per la nuova religione del regno. Nei secoli successivi, l’imponente fortezza – costruita intorno all’antica città, fu distrutta dall’invasione mongola e poi successivamente ricostruita e fortificata. Dopo la prima battaglia di Mohács (vi ricordate i terribili ma amichevoli Busó di Mohács?) vinta dall’impero Ottomano, Eger visse un periodo piuttosto buio. Tra l’altro, oggi a Eger è possibile ammirare uno dei pochissimi minareti d’epoca ottomana in Ungheria.

cosa vedere eger minareto

Il povero minareto, in ristrutturazione

Nel 1552, però, poco più di 2000 soldati guidati da István Dobó presero il castello e lo difesero dalle forze ottomane, riuscendo persino a fermare temporaneamente l’avanzata turca e a vincere la battaglia. Quest’impresa, oltre a essere considerata una delle battaglie più importanti del regno d’Ungheria, è anche testimoniata nel famoso romanzo “Le stelle di Eger” di Géza Gárdonyi, un vero classico della letteratura magiara.

Oggi il castello si può visitare in tutta la bellezza e imponenza. Il biglietto costa poco più di 5€. Include le mostre temporanee e alcune visite guidate opzionali, che però sono per lo più in ungherese. Purtroppo in inglese organizzano solo per gruppi più sostanziosi.

cosa vedere eger castello

La vista dal castello

Cosa vedere a Eger: le terme

Come anticipato prima, Eger è una delle principali mete per il turismo termale del paese. Il sottosuolo di quest’area pullula di acque termali ricche di minerali e proprietà curative. I primi a sfruttare questi benefici sono stati proprio i turchi, non a caso a Eger si trova un suggestivo bagno turco, costruito più di 400 anni fa. A pochissimi km dalla città, si trova Egerszalók, un centro termale naturale molto famoso, grazie anche alla sua “collina di sale”, simile alla celebre Pamukkale in Turchia.

😍😱 #trip #travel #salthill

A post shared by Schneidler Zsófia (@szofischneidler) on

Cosa vedere a Eger: il vino

Un altro figlio spirituale di Eger è sicuramente il vino. La zona collinare e il suo clima peculiare (qui la primavera arriva molto tardi e le stagioni sono decisamente secche) favorisce certamente la produzione del nettare degli dei. Uno dei vini più celebri – e celebrati – è sicuramente il rosso Egri Bikavér (Bikavér letteralmente vuol dire sangue di toro). Purtroppo, però, a mio parere questo rosso risente un po’ della mancanza di sole, non ha la corposità dei vini del sud del paese, provenienti dalle regioni vinicole più soleggiate come Villány o Szekszárd.

Cosa vedere a Eger: il Museo dei Beatles

Premessa: io l’ho trovato chiuso, quindi purtroppo non so dirvi se valga la pena o meno visitarlo. Cosa ci fa un museo sui Beatles nel bel mezzo dell’Ungheria? n realtà non c’è un motivo specifico, il fondatore del museo è un fan accanito e ha deciso di aprire la sua collezione privata al pubblico, ricavandoci anche sopra. Mica male, no?
Il museo si chiama Egri Road, un richiamo al celebre album Abbey Road ed è una delle quattro esposizioni permanenti sui Beatles al mondo: le altre si trovano a Liverpool, Halle (Germania) e Buenos Aires.

cosa vedere eger museo beatles

La finestra dell’Egri Road

Curiosità: Eger è gemellata con Arezzo e Sarzana, non chiedetemi secondo quali criteri!

Avete mai visitato un museo su un musicista o su una band? Aspetto le vostre risposte!

45 pensieri su “Cosa vedere in Ungheria: Eger

  1. Silvia - The Food Traveler ha detto:

    Un vino ungherese lo proverei volentieri! E farei un giro dalle parti di Eger altrettanto volentieri.
    Mai visitato un museo dedicato a un musicista o a una band: la cosa più simile è stata la birra in un pub dove si esibirono gli u2 a Dublino agli inizi della loro carriera.
    Buona serata 😍

    Mi piace

  2. L'OrsaNelCarro Travel Blog ha detto:

    Le terme sono spettacolari! Quando posso anch’io visito una collezione dedicata ad un gruppo o un cantante famoso, figurati che vado a caccia di ogni Hard Rock Cafè in viaggio proprio per ammirarne le memorabilia (motivazione ufficiale-paninazzi motivazione reale) 😉
    Orso poi è ancora più fissato di me su queste cose! Buona festa Giù 😉

    Mi piace

  3. Federica ha detto:

    Non conoscevo Eger prima di leggere questo post 🙂
    Mi incuriosisce parecchio.. e da amante del vino sarei curiosa di provarlo!
    Devo organizzarmi per venire in Ungheria 🙂

    Mi piace

  4. Serena Proietti Colonna ha detto:

    Ciao! Non ho mai visitato un museo di un musicista o una band, ma credo che possa essere assolutamente interessante. Infatti mi sono ripromessa di andare presto a vedere quello di Amalia Rodriguez. Ad ogni modo, questa parte dell’ungheria non la conoscevo proprio. Ma mi ha subito conquistata causa terme e vino
    😅😊

    Mi piace

  5. Daniela - The DAZ box ha detto:

    Ma tu scegli solo destinazioni dove si beve??! Ahaha, fai bene, io anche prima di partire cerco sempre le birrerie del posto…quindi! Che cosa strana il museo dei Beatles, davvero! Io sono stata ad Abbey Road ma non certo per loro, anche i Pink Floyd (che io amo follemente) registravano lì! Comunque una bella gita, molto interessante anche il castello.

    Mi piace

    • Giulia ha detto:

      Ahahahahah fantastica la domanda, effettivamente ho visitato tantissime destinazioni a tema vino, vivo persino in un paese produttore di vino 😀 magari scriverò un post sui vini ungheresi, grazie per l’idea!

      Mi piace

  6. robisceri ha detto:

    Ahahah 😆 Mi fa morire ‘sta Eger! Primo per il museo dei Beatles. È stranuccio, in effetti… Secondo perché è gemellata con Arezzo e Sarzana. Non c’incastra nulla ma non si incastrano manco le due città tra di loro. Mitica Giulia

    Mi piace

  7. Valeria ha detto:

    Molto interessante questa città ungherese! La foto delle terme mi ha subito conquistata, ma se aggiungi anche il vino e i negozi dei Beatles devo andarci assolutamente!!!

    Mi piace

    • Giulia ha detto:

      Ma dai, doveva essere completamente diversa 20 anni fa! Quando ascolto i racconti del mio compagno prima della caduta del comunismo, mi sembra di trovarmi in un altro paese!

      Mi piace

  8. prossimafermatagiappone ha detto:

    Eger aveva colpito moltissimo anche me quando l’avevo visitata 😀 una città coloratissima, di cui avevo veramente apprezzato il castello al tramonto e il centro storico con le sue vie piccoline in pietra!
    Peccato però non aver avuto tempo di andare alle bellissime terme.

    Mi piace

  9. Elisa ha detto:

    Non avevo mai sentito parlare di questa località, ma sembra davvero ricca di storia e di bellezza (poi le terme mi fanno impazzire!). Grazie di questo post!

    Mi piace

  10. camilla corradini ha detto:

    In Ungheria sono stata solo a Budapest e mi è piaciuta tantissimo, quindi mi sono ripromessa di tornarci. Magari potrei anche abbinarci Eger, sembra un posto molto interessante: poi io adoro i castelli. Essendoci pure le terme mi sembra una meta ideale!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...