Cosa fare a Budapest quando piove

Budapest è una città adatta a tutte le stagioni, persino al freddo inverno mitteleuropeo. C’è però da non sottovalutare un aspetto quando si programma un viaggio nella capitale ungherese: in questa stagione piove spesso. Certo, fortunatamente non abbiamo il clima uggioso del Regno Unito o dell’Irlanda, ma capita di non vedere il sole per un paio di giorni. Fortunatamente, però, Budapest offre tante cose da fare anche quando piove. Continua a leggere

Cosa vedere vicino Budapest: Zsámbék

A volte Instagram può essere una grande fonte d’ispirazione per i propri viaggi. Ci sono un paio di hashtag che seguo spesso legati all’Ungheria (a proposito, avete mai dato un’occhiata al mio hashtag #ungheriacongliocchiali?), più che altro per scoprire nuovi luoghi da visitare. Qualche settimana fa, proprio cazzeggiando consultando Instagram, mi sono imbattuta nella bellissima e imponente chiesa in rovine di Zsámbék. Continua a leggere

castello fuzer ungheria game of thrones

L’Ungheria come Game of Thrones

Sono una fan sfegatata di Game of Thrones. Non solo adoro la serie, ma ho letto anche tutti i libri, sia in italiano sia in inglese. E dire che non amo particolarmente i fantasy! Qualche giorno fa, per rimanere in tema, ho visto un post simpatico di Visit Tallinn. Paragonavano ogni famoso castello o luogo della serie a un punto preciso della capitale estone, creando così un simpatico itinerario. Mi sono detta: perché non provarci con l’Ungheria?  Continua a leggere

Relazioni multiculturali: i miei consigli

L’avevo già annunciato qualche settimana fa, oltre a scrivere dei miei viaggi vorrei anche approfondire con voi la sessione “espatrio”, raccontandovi i miei shock culturali e alcune curiosità su Budapest e sull’Ungheria. Oggi, però, vorrei parlarvi di un argomento intimo e a me molto caro, che spesso – ma non sempre – coincide anche con il vivere all’estero: le relazioni multiculturali. Continua a leggere

piatti vegetariani ungheria

Ungheria: 5 piatti vegetariani da non perdere

Partiamo subito da un presupposto forte e chiaro: essere vegetariani in Ungheria è un bel casino. La maggior parte dei piatti tipici sono a base di carne e non è sempre facile trovare qualcosa che possa soddisfare tutti i gusti. Io non sono vegetariana, ma mangio carne in maniera sporadica e proprio non mi piace la carne di maiale, se non sottoforma di insaccati. In questi anni di espatrio ho ormai individuato diversi piatti vegetariani da non perdere, proprio per evitare di dover ordinare sempre e solo carne ogni qualvolta si va a mangiare fuori. Continua a leggere

adesivo pane shock culturali ungheria

Vivere a Budapest: 10 shock culturali in Ungheria

Spesso vi racconto cosa vedere in Ungheria e cerco di farvi scoprire angoli di Budapest meno noti e fuori dai circuiti turistici. Ciò che invece manca in questo blog è una sana dose di “shock culturali”, frutto di tre anni di espatrio. Ho deciso di raccogliere le mie perplessità in questo post carico di ironia, sperando di strapparvi un sorriso.
Apriamo le danze: Continua a leggere

cosa vedere esztergom

Cosa vedere vicino Budapest: Esztergom

Il lunedì di Pentecoste qui in Ungheria è festa nazionale. Normalmente, complice la prima ondata di caldo estivo, durante questo fine settimana lungo, Budapest si svuota completamente, facendoti vivere alcuni scenari degni di un film post-apocalittico. Quest’anno, per vari motivi, siamo rimasti in città, approfittando di un buono omaggio per le terme all’aperto. Ieri, invece, abbiamo finalmente visitato Esztergom, una cittadina a circa 50 km dalla capitale. Continua a leggere

basilica santo stefano budapest

7 curiosità su Budapest

In questa calda giornata di fine maggio, vorrei raccontarvi qualche divertente curiosità su Budapest, la mia città adottiva. Mi è stato fatto notare che parlo spesso di viaggi e cose da vedere o da non perdere, ma mai della mia esperienza di italiana che vive in Ungheria. Visto che lunedì scorso, 21 maggio, ho festeggiato il mio terzo anniversario in terra magiara, vorrei farvi conoscere qualche particolarità su Budapest, la perla del Danubio.

Continua a leggere

A caccia di Art Nouveau

A me piacciono tante cose che spesso non c’entrano niente l’una con l’altra. No, non preoccupatevi: a casa non ho il cd di Gigi d’Alessio vicino a quello dei Pink Floyd. Amo le città industriali e underground, però allo stesso tempo mi piace qualche sprazzo di neoclassicismo qua e là. Amo la street art più dura e cruda, però adoro perdermi in un museo d’arte classica. In mezzo a tutto sto casino mentale, ovviamente, ho anche la passione per l’Art Nouveau. Per questo, appena ho saputo di questo tour tra i palazzi Art Nouveau a cavallo tra l’Ungheria e la Serbia beh… non ho saputo resistere!

Continua a leggere