cosa vedere esztergom

Cosa vedere vicino Budapest: Esztergom

Cosa vedere a Esztergom, l’antica capitale ungherese sede di un’imponente cattedrale con una splendida vista sul Danubio

Esztergom è una meta perfetta per una gita nei dintorni di Budapest. Cittadina di soli 30mila abitanti ed ex capitale, con una delle cattedrali più importanti d’Europa e una storia da fare invidia a qualsiasi altro luogo.

cattedrale esztergom
La Cattedrale di Nostra Signora e Sant’Adalberto

Storia di Esztergom

La città ha un’importanza storica notevole. Come raccontato tempo nella pagina Facebook del blog, Esztergom fu per più di tre secoli la prima capitale del Regno d’Ungheria.

Intorno al 960 il principe della tribù degli ungari Géza stabilì proprio a Esztergom la capitale del suo dominio. Qualche decennio dopo, la fama di Géza fu però offuscata da suo figlio Vajk, meglio conosciuto come Santo Stefano d’Ungheria, primo re ungherese e fondatore della Chiesa d’Ungheria. Stefano I fu incoronato proprio a Esztergom il 20 agosto 1000, data fondamentale e ancora oggi celebrata come la nascita della nazione.

Esztergo rimase capitale del Regno fino all’invasione dei mongoli del 1241, guidato da Batu Khan. Fortunatamente, nonostante i momenti bui, la cittadina a nord del paese non ha mai perso la sua bellezza e il suo fascino, rimanendo tutt’oggi una delle città più visitate del paese.

cosa vedere esztergom
Incoronazione di Stefano I d’Ungheria

Scopriamo ora insieme cosa vedere a Esztergom in una gita di un giorno partendo da Budapest.

Cattedrale di Nostra Signora e di Sant’Adalberto

Questa imponente cattedrale è la chiesa di più grande di tutta l’Ungheria e – pensate – la 18esima su scala mondiale.

Come quasi tutti i monumenti antichi in questo paese, la chiesa venne distrutta diverse volte, prima dai mongoli e poi dai turchi, ma sempre ricostruita con grande ardore. Effettivamente, da dentro la chiesa è veramente enorme, soprattutto in altezza. L’interno è gratuito, mentre se vuoi visitare le cripte, che ti consiglio solo in caso la storia ecclesiastica ungherese sia la tua passione, si paga un sovrapprezzo di circa 1€

Invece, ti consiglio vivamente di salire sulla cupola. Sono più di 400 gradini, alcuni un po’ ostici, ma ti assicuro cheil panorama da lassù ripagherà ampiamente tutta la fatica. La cattedrale si trova proprio sulle sponde del Danubio, a due passi dal confine slovacco. Da qui puoi “spiare” la vita di due paesi, passando da Esztergom in Ungheria finendo fino a Sturovo, in Slovacchia.

Ah, dimenticavo: Sant’Adalberto fu il santo che battezzò Stefano I d’Ungheria!

panorama danubio esztergom
Vista dalla Cattedrale

Il castello di Esztergom

Se la cattedrale è bella e imponente, quasi sovrastante, il castello di Esztergom non è certamente da meno.

Situata sulla collina Várhegy, questa belissima residenza fu costruita nel XII secolo, durante il periodo d’oro della vecchia capitale. Dopo la caduta della città per mano dei mongoli e il successivo trasferimento della capitale a Buda, il castello fu donato all’arcivescovato. Durante il XVI secolo, dopo la conquista ottomana di gran parte dell’Ungheria (ti ricordi la famigerata battaglia di Mohács?), Esztergom patì le pene dell’inferno, venendo assediata ben sei volte in poco meno di vent’anni. Purtroppo, gran parte della struttura originale è andata distrutta. Fortunatamente, però, negli anni ’30 diversi scavi archeologici riportano alla luce diversi affreschi del XII secolo e alcuni reperti storici importanti.

Oggi, il castello è visitabile, l’ingresso viene 1500 fiorini, circa 5€. Al suo interno, si possono ammirare l’antica cappella, armi ottomane, oggetti d’uso quotidiano, affreschi ancora in buono stato e persino la replica della corona di Stefano I d’Ungheria. Inutile dire che anche da quassù la vista è spettacolare.

castello esztergom
Il castello visto dall’alto

Víziváros

Il centro di Esztergom si chiama Víziváros, ovvero città sull’acqua. Il quartiere fu costruito proprio sulle sponde del Danubio, il fiume che attraversa anche Budapest.

Il quartiere è carinissimo, le case sono basse e colorate, sembra quasi di fare un viaggio nel tempo. Qui si possono scorgere un misto di stili architettonici, dal barocco al classicismo, con una spruzzata di Medioevo qua e là. Non lontano dal castello, si trova una chiesa costruita dai gesuiti nel XVIII secolo. 

Non lontano da Víziváros si trova la collina di San Tommaso, chiamata Szenttamás in ungherese, dedicata a Thomas Beckett, arcivescovo di Canterbury, con in cima una chiesetta barocca veramente adorabile.

vizivaros esztergom
Il castello visto da Vizivaros

Museo del Danubio

Da ottobre 2019, ha aperto a Esztergom il Museo del Danubio. L’esibizione permanente è dedicata ai più piccoli ma è interattiva e interessante anche per adulti, poiché risponde a quesiti che sicuramente tutti ci siamo posti una volta nella vita: come facevano gli antichi ad arginare le numerose inondazioni del fiume?, quanti passi ci vogliono e quante ore ci si impiega a percorrere la sponda del Danubio?, e così via.

Il museo del Danubio è un’ottima meta nei dintorni di Budapest per i bambini ma anche per gli adulti appassionati di storia e per chi vuole scoprire qualcosa di più sull’Ungheria e su uno dei fiumi più famosi d’Europa.

Il biglietto intero viene 1400 HUF, meno di 5€. Ci sono anche degli sconti per i più piccoli a seconda dell’età.

Come arrivare a Esztergom da Budapest

Esztergom si raggiunge comodamente da Budapest in treno. La linea ferroviaria parte dalla stazione Nyugati, le corse sono ogni ora e ci si impiega circa 1 ora e 20 minuti a raggiungere la città.

16 pensieri su “Cosa vedere vicino Budapest: Esztergom

  1. Celeste - *BeRightBack ha detto:

    Che bella città Giulia, credo che mi piacerebbe davvero molto!
    Adoro le viste dall’alto e qui ci sono molte alternative. Mi riprometto sempre di tornare a Budapest, poi tra una cosa e l’altra cambiamo sempre i piani.
    Ex capitali? Stamattina ho pubblicato un articolo su Poznań e nelle mie ricerche è venuto fuori che è stata capitale del regno di Polonia nel XII secolo, addirittura il nome ufficiale ancora riporta questo particolare!
    Buona giornata, un bacio!

    "Mi piace"

  2. L'OrsaNelCarro Travel Blog ha detto:

    Si mi è capitato proprio nei miei ultimi 2 viaggi: Cracovia e Kaunas sono state rispettivamente ex capitali della Polonia e della Lituania.
    Che bella la cosa di vedere due paesi nello stesso orizzonte! Oggi sono distrutta e come ho sentito 400 scalini ho ricevuto un colpo di grazia morale hahahah!

    "Mi piace"

  3. Claudia B. Voce del Verbo Partire ha detto:

    Bella cittadina e cavoli me la sono persa!!!! Da amante quale sono delle residenze storiche, direi che anche io quoto appieno la visita (e la vista) del castello.
    Capitale attuale o no, gran bella meta per chi viaggia in Ungheria 😉
    PS: Budapest si svuota? Sono rimasta ferma su quella frase tipo dieci minuti…
    A presto,
    Claudia B.

    "Mi piace"

  4. Viaggiare lontano ha detto:

    Ma che posto delizioso! In Ungheria non ci sono mai stata, ma questa città sul fiume mi attira assai! Poi hai detto che ci sono anche certe strutture con stile Medioevo? Ecco, proprio quello che mi piace trovare in una città!! 😀

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.