Cosa vedere in Salento: 6 luoghi da non perdere

Non ho resistito: sono tornata in Salento per un’altra settimana. Purtroppo la mia piccola fuga al sud è già terminata, sono di nuovo a Budapest. Ogni volta che mi trovo nel mio amato tacco dello stivale italico, scopro sempre luoghi nuovi e interessanti. Oggi vorrei consigliarvi alcune cose da vedere in Salento, una terra che – fortunatamente – non è solo mare.

Il Salento, ormai lo sapete, è un luogo dove mi sento immediatamente a casa. Ha tutto ciò che amo: mare, ottimo cibo, casette bianche, persone accoglienti e paesaggi variegati e spettacolari. Cerco di farci un salto (quasi) ogni anno e ho ancora una lista infinita di cose da vedere! Ho cercato di buttare giù una piccola guida sui miei posti preferiti, delle vere perle da non perdere in questa meravigliosa regione.
Ecco 6 luoghi da non perdere in Salento:

Cava di Bauxite
Questo posto è sicuramente uno dei miei preferiti. Immaginate di trovarvi in un piccolo canyon, con la sua inconfondibile terra rossa e la sua vegetazione incolta. Al centro, un laghetto dai colori che vanno dal verde smeraldo all’azzurro più intenso. Mescolate il tutto, inserite sullo sfondo la bellissima città di Otranto e il favoloso Mare Adriatico ed ecco qua, la Cava di Bauxite è pronta.
In passato, questo luogo fu appunto una miniera di bauxite. L’attività della cava cessò negli anni ’70. Una volta abbandonato, questo enorme buco nel terreno iniziò a riempirsi d’acque, complici le infiltrazioni di una delle tante falde acquifere presenti nel territorio circostante. Il colore rosso, invece, viene proprio dai residui di bauxite. La cosa bella è che questo singolare equilibrio ha dato via a un ecosistema tutto suo, con una flora e fauna praticamente unica e super protetta.

cosa vedere salento cava bauxite otranto

Cava di Bauxite, vicino Otranto

 

Grotta della Poesia
La Grotta della Poesia è ormai ovunque, impossibile aprire Instagram senza imbattersi in questa meraviglia naturale. Ovviamente, dietro un luogo così misterioso e incantevole, c’è sempre una leggenda dietro. Sembrerebbe, infatti, che questa piscina d’acqua salata fosse il luogo preferito di una bellissima ragazza, una bellezza mediterranea che amava bagnarsi proprio lì ogni giorno. Ovviamente, la voce si sparse a macchia d’olio e decine di poeti decisero di raggiungere la grotta misteriosa per dedicare versi alla propria amata (e – perché no? – dare una sbirciatina). La Grotta della Poesia, oggi, è un luogo affollato e caotico, centinaia di persone si tuffano dalle alte scogliere per farsi una nuotata nelle sue acque cristalline.
Vi dirò, a me è piaciuta ma l’ho trovata troppo affollata, sembrava quasi un girone dantesco. Sconsigliata in alta stagione per chi non ama i luoghi troppo caotici.

 

cosa vedere salento grotta della poesia

Grotta della Poesia

 

Acaya
Acaya è una scoperta recentissima. Mi sono imbattuta nelle foto di questo piccolo borgo proprio su Instagram, ormai un fido alleato nell’organizzazione dei viaggi. Questa carismatica frazione di Lecce ha una storia antichissima, legata alla famiglia Acaya. Oltre alla stupenda piazza principale e all’imponente porta d’ingresso del centro storico, ad Acaya si trova anche un castello medievale da far invidia a qualsiasi altra città!
Io adoro le fortificazioni, amo i borghi e impazzisco per le famose casette bianche del Sud Italia. Diciamo che Acaya non poteva non conquistarmi!

Faraglioni di Torre Sant’Andrea
Anche il Salento ha i suoi faraglioni che si rispettino. Non lontano dalla bellissima e bianchissima Baia dei Turchi, si trovano questi giganti rocciosi. Lo spettacolo è indescrivibile, quasi da mozzare il fiato. Ovviamente, si può nuotare tra gli scogli, una cosa che io adoro e che faccio sempre in Salento. Attenzione, però, una volta usciti dagli scogli principali l’acqua è alta e si è praticamente in mare aperto!

cosa vedere salento faraglioni torre sant'andrea

Faraglione di Torre Sant’Andrea

 

Poggiardo e Vaste
Qui sono sicuramente di parte: mia nonna, pur essendo romana de Roma come me, vive a Poggiardo. Il paesino è il classico borgo del sud Italia: casette basse e bianche, strade piene di ciottoli e chiesa imponenete. In realtà, la parte più interessante è proprio Vaste, la sua piccola frazione di soli 800 abitanti. Qui vi consiglio di fare un giro nella bellissima Piazza Dante e visitare l’adiancente Museo della Civiltà Messapica, un vero e proprio tuffo nel passato alla scoperta della terra salentina e delle sue origini. Il museo è aperto tutti i giorni tranne il martedì, giorno di riposo settimanale.
Consiglio: se visitate Poggiardo, prendetevi un aperitivo al Caffè Borghese. Per noi (io e nonna) è ormai un appuntamento fisso!

cosa vedere salento poggiardo vaste

Piazza Dante, Vaste.

 

Santa Maria di Leuca
Santa Maria di Leuca è il vero tacco dell’Italia e punto di incontro principale tra l’Adriatico e lo Ionio. Proprio sulla “punta della punta” si trova il famoso santuario Santa Maria de finibus terrae e l’enorme faro bianco, attivo dal 1866. Ho fatto il bagno da entrambe le parti e sinceramente preferisco di gran lunga l’Adriatico, ma un giretto dalla parte ionica non si disdegna mai.

C’è un luogo dove vi sentite sempre a casa? Aspetto le vostre risposte!

27 pensieri su “Cosa vedere in Salento: 6 luoghi da non perdere

  1. E perchè vogliamo parlare del Lago di Braies che sembra che stanno tutti lì gli Igers del mondo? 😛 La Puglia è meravigliosa, il suo mare, la grotta della Poesia, gli scogli si…blablabla ma Giù la cosa più bella della tua vacanza secondo me è l’hai passata con tua nonna! 😉 W le nonne ccciòvani! 😉 Un bacione!

    Mi piace

  2. Quanti bei posti! E io non ci sono ancora stata! La grotta in particolare sembra bellissima, ma l’idea del girone dantesco in alta stagione mi fa un po’ tremare. Mi piacerebbe vedere questi posti magari prima dello scoppio dell’estate o a settembre, quando forse anche il caldo è meno opprimente.
    Avrai anche mangiato benissimo a casa della nonna 🙂

    Mi piace

    • Sì, la Grotta va vista fuori stagione, o a giugno o settembre, altrimenti diventa una tortura. Io l’ho vista la prima volta i primi di luglio ed era già piena zeppa! La cucina della nonna non si batte 😀

      Liked by 1 persona

  3. serenadami86 ha detto:

    Che voglia di andarci di visitare questi posti!!! Peccato il caos nella grotta della poesia..ma riesco a capirelo:è bellissima! Il paesino dove abita tua nonna è delizioso! 😍😍😍 io normalmente quando vado in Australia, in qualunque zona sia…mi sento come a casa…la sensazione è esattamente quella! 😉😉😉

    Mi piace

  4. Il Salento è meraviglioso! Di tutti quelli che hai nominato io ho visto solo Acaya, ma mi consola il fatto che era una semplice toccata e fuga.. mi riprometto di tornarci con più calma e farò tesoro dei tuoi suggerimenti!

    Mi piace

  5. Che posti meravigliosi. Gli scorci che hai visto e fotografato, sono veramente incredibili…io sono anni che voglio vedere la cava di bauxite, mi ricorda i colori del Grand Canyon, poi quello specchio d’acqua al suo interno le dona quel qualcosa in più (come se ne avesse bisogno)

    Mi piace

  6. Anche la cava di bauxite è instagrammatissima!! Ed è uno di quei luoghi unici che mi attira un sacco. Ma tutti i posti da te elencati sembrano davvero scpeciali. Ho visto le foto in compagnia della nonna e della mamma, siete un trio stupendo!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...