Cosa vedere a Skopje in un giorno

Come avrete probabilmente notato sul mio profilo Instagram, ho dedicato parecchi post a Skopje, la capitale macedone. Prima di partire avevo ricevuto un sacco di pareri negativi, un po’ come per Bratislava. Invece, fortunatamente, ho apprezzato molto questa città, sebbene abbia dei particolari nettamente in contrasto tra loro.

Skopje è una cittadina piccola, compatta e facile da girare a piedi. Non è la classica capitale “bella” esteticamente, ma ha un fascino tutto suo, un misto tra storia, modernità con un retrogusto megalomane che a volte non stona poi così tanto. Vediamo insieme cosa vedere a Skopje in un giorno.

Un po’ di storia
Brevissimo excursus storico, giusto per inquadrare un po’ la situazione e capire meglio alcuni punti della città. Skopje, antichissimo insediamento fondato dagli illiri, fu occupata un po’ da chiunque:  romani, bizantini, bulgari e ottomani. Quest’ultima fu l’occupazione più lunga, lunga ben 520 anni. Dopo la prima guerra balcanica Skopje, come gran parte della Macedonia fu annessa alla Serbia e successivamente diventò parte della Jugoslavia, ottenendo l’indipendenza solo nel 1991. Nel 1963, ci fu un terribile terremoto che rase al suolo la città, demolendo soprattutto gli edifici ottomani. Gran parte del centro storico venne ricostruita secondo le norme socialiste, con enormi palazzoni e ampi boulevard.

Cosa vedere a Skopje: Fortezza Kale
Impossibile non notarla, la Fortezza Kale predomina tutta la città. Fu costruita nel VI secolo dai bizantini, sebbene recenti scavi abbiano trovato tracce di insediamenti umani databili al 4000 a.C. Sembra, però, che i “primi uomini” (fa molto Game of Thrones!) non abitassero in quest’area collinare, ma venissero qui per compiere sacrifici e per venerare le loro divinità. Affascinante, no?
L’ingresso è libero, alcune aree però sono chiuse per scavi archeologici.

cosa vedere skopje fortezza kale

Fortezza Kale

 

Old Bazar
Il più grande bazar dei Balcani, l’unica parte di influenza turca rimasta in piedi dopo il devastante sisma del 1963. Il Vecchio Bazar ha strade strette e spesso intrecciate tra loro, perdersi qua è veramente un attimo. Però, vi assicuro, vagabondare per queste viuzze ha un fascino incredibile, sembra di trovarsi in Medio Oriente. Da non perdere qui il caffè turco e i mitici gevrek al sesamo.
Altri luoghi decisamente meritevoli nel’Old Bazar sono la Moschea Mustafà Pascià, il Ponte di Pietra, l’hammam Tchifté e lo splendido ex caravanserraglio Kapan An, uno dei luoghi più belli visitati a Skopje.

 

 

cosa vedere skopje old bazar

Una via dell’old bazar

 

Alessandro…chi?
Veniamo ora a uno dei simboli della Macedonia: Alessandro Magno. Non lontano dall’Old Bazar, proprio all’inizio della parte moderna e ricostruita di Skopje, si trova una statua dedicata mitico Conquistatore. C’è però un unico inghippo: l’opera si chiama “Guerriero a Cavallo”. Perché mai? La risposta è lunga e complicata, cercherò di essere breve. La Grecia ha una disputa lunga ormai 20 anni con la Macedonia, ne contesta il nome sostenendo che di “Macedonia” ce n’è una sola, la regione greca omonima. Non a caso, il nome ufficiale dello stato è FYROM (Former Yugoslav Republic of Macedonia). Anche l’eredità di Alessandro Magno è al centro della disputa, per questo – per ora – la statua non riporta il suo nome ufficiale. Purtroppo, per via di questa problematica, la Macedonia non hai potuto iniziare il percorso di adesione all’Unione Europea.

 

cosa vedere skopje alessandro magno

La statua incriminata

 

Parte moderna
Come vi accennavo prima, una parte di Skopje è stata completamente ricostruita negli anni ’60 secondo gli standard socialisti. In quest’area c’è un po’ di tutto, dai vialoni enormi, ai palazzoni imponenti. La zona, però, è molto bella e moderna, pullula di bar e locali notturni. Di cose da vedere in quest’area ce ne sono diverse, la più affascinante secondo me è la Vecchia stazione ferroviaria, purtroppo distrutta nel tragico terremoto ampiamente menzionato. Se non fosse circondata da uffici e negozi, sembrerebbe quasi uscita direttamente dal Far West. Camminando per la strada principale, potrete vedere anche una chiesa ortodossa in costruzione (ma prossima alla fine) e una sorta di mausoleo dedicato a Madre Teresa di Calcutta, nata proprio a Skopje da famiglia albanese. Io non amo in modo particolare la sua figura – ho letto libri e visto documentari su di lei – quindi ho visitato il museo più o meno con questa faccia, però la cappella a lei dedicata è molto bella e nonostante il proprio pensiero penso valga la pena visitarla.

 

cosa vedere skopje museo archeologia

Edifici sobri: museo dell’archeologia

 

Statue
Ora veniamo al piatto forte del post, lasciato proprio come dulcis in fundo. Ve ne ho parlato ormai ovunque, da Facebook a Instagram. Ma quante statue ci sono a Skopje?? Risposta: tante, tantissime, troppe! Alcune di una bellezza disarmante, come la raffigurazione di Olimpiade, la mamma di Alessandro Magno, incinta mentre si tocca il pancione. Altre completamente senza senso, come la copia del toro di Wall Street o la ragazza in minigonna che parla al cellulare. Che dire, Skopje è bella anche per le sue contraddizioni, no? Vi lascio una piccola carrellata di statue bizzarre:

Questo slideshow richiede JavaScript.

Curiosità: Skopje è gemellata con Lecce dal 2005!

Avete mai visitato una città con così tante statue? Io prima di Skopje mai!

15 pensieri su “Cosa vedere a Skopje in un giorno

  1. La tua faccia al museo su Madre Teresa di Calcutta… avrei voluto esserci per vederti!

    Sai che ho rivalutato Skopje? Grazie mille!

    PS: una curiosità, per gli europei non mutiti di passaporto si può entrare in FYROM?

    Mi piace

  2. La statua della ragazza al cellulare mi fa troppo ridere… ma che è?! Ahahah! No, non mi è mai capitato di visitare una città con così tante statue.. Però Skopje deve essere interessante, specie la parte dell’Old Bazar 😉 Ciao cara, buona domenica!

    Mi piace

  3. Non conoscevo molto Skopje e me l’hai fatta scoprire con questo articolo e le foto postate sui social. Sembra davvero una bella città. Anche a me avevano detto che Bratislava non sarebbe stata un granché e invece è stata una sorpresa 🙂

    Mi piace

  4. Federico Belloni ha detto:

    Ho visitato la città diversi anni fa e non mi è piaciuta per nulla…traspira di voglia di rendere storica a tutti i costi una città che di storia ne ha ben poca…

    Mi piace

  5. Giulia, grazie di mostrare questi luoghi d’Europa a me sconosciuti.
    Non ho mai pensato a Skopie, però una giornata sembra proprio meritarla! Di città con molte statue al momento mi viene in mente solo Bratislava, ma ce n’è un’altra che ho sulla punta della lingua e non si decide ad uscire, meh…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...