romanzi ambientati giappone

10 libri ambientati in Giappone


10 libri ambientati in Giappone, un elenco di romanzi, saggi e reportage di viaggio per sognare il Sol Levante.

In questo post troverete più che altro autori contemporanei e romanzi meno conosciuti nel panorama italiano. Ho cercato di evitare i grandi classici proprio per non elencare una lista di soliti noti. Spero questa mia selezione possa essere d’ispirazione per le prossime letture.

Natsuo Kirino – Le quattro casalinghe di Tokyo

romanzi ambientati giappone

Quattro donne lavorano nella stessa fabbrica per pasti pronti, condividendo il turno di notte. Nonostante le loro vite quasi agli antipodi e le loro personalità quasi opposte il gruppo si confida spesso tra loro condividendo frustrazioni e cercando di allentare la noia di un lavoro quasi alienante. Un giorno, improvvisamente, quella che sembrava la più fragile del gruppo strangola e uccide il marito, dopo che quest’ultimo aveva dilapidato tutte le sue finanze. Le tre donne, coinvolte in un modo o nell’altro, cercheranno di coprire il delitto commesso dall’amica e collega, dando via a una sorta di catena di eventi drammatici. Mettendo in luce, chiaramente, il lato più oscuro ed egocentrico della società. Consigliato se vi piacciono i noir.

       

Kazuki Sakuraba – Red Girls

libri ambientati giappone red girlsAdoro le saghe familiari. Se poi sono ambientate in un Giappone diviso tra modernità che avanza e realismo magico beh, allora non so proprio resistere. E poi ammettiamolo, la copertina è stupenda!
Red Girls è la storia di tre donne della ricca famiglia Akakuchiba: Manyo, una trovatella venuta dalla montagna con la pelle scura e l’abilità di prevedere eventi futuri, data in sposa al figlio maggiore della potente dinastia. La figlia, Kemari, nata con un enorme senso di inquietudine che spazia tra gang giovanali e violenza fino a diventare un’importante autrice di manga. La nipote, Toko, si sente un’inetta e passa le sue giornate a cercare se stessa nella figura della madre e della nonna.

 

Will Ferguson – Autostop con Buddha

libri viaggio giapponeI primi lettori di questo blog forse ricorderanno uno dei miei primissimi post interamente dedicato alla recensione di “Autostop con Buddha“. Ho letto questo libro anni prima di andare in Giappone e seppur non ho seguito il suo stesso itinerario è stato bello ricollegarmi mentalmente ad alcune delle sue riflessioni. Will Ferguson ha attraverso il bel Sol Levante da sud a nord, inseguendo la fioritura dei ciliegi. Un viaggio tra le due estremità del paese, Capo Sata a sud e Capo Soya a nord, interamente in autostop con la compagnia di alcuni personaggi surreali come il professore universitario dalle simpatie nazionaliste o la donna che afferma di non sapere cosa vuol dire pericolo perché vive nel paese più sicuro al mondo. Un affresco simpatico e attento di un paese dalla storia millenaria.

 

Durian Sukegawa – Le ricette della signora Tokue

ricette signora tokueUn romanzo delizioso, adatto per chi vuole una lettura leggera e sensibile allo stesso tempo. L’autore racconta una storia di amicizia e tenerezza, con tre protagonisti che non possono non conquistare il lettore. Sentaro è un uomo di mezz’età burbero e solitario, costretto a lavorare nella pasticceria di uno strozzino per ripagare un debito. Confeziona e prepara dorayaki (ho parlato di questo dolce nel mio post su cosa mangiare in Giappone) senza alcuna voglia e spesso tratta con sufficienza i clienti, tra cui l’adolescente introversa e problematica Wakana. Un giorno, Sentaro riceve una visita aspettata: la signora Tokue, ultrasettantenne e con le mani nodose, si propone come aiuto pasticcera. Fa assaggiare al cuoco la sua confettura di azuki, i fagioli rossi giapponesi, che si rivela essere una delle più buono mai assaggiate prima. Sentaro e Wakana, sebbene provati da un’esistenza complicata, grazie al brio e alla dolcezza della signora Tokue, impareranno una grande lezione di vita.

 

Sayaka Murata – La ragazza del convenience store

ragazza convenience storeKeiko è considerata da tutti una persona strana. Del resto, lo è sempre stata. Dice sempre quello che pensa, senza ipocrisie, in una società persino troppo formale come quella giapponese. Keiko lavora in un konbini, un convenience store, da ben 18 anni, senza nessun interesse a progredire la propria carriera o a cercare altro. Passa le sue giornate dedicando la sua intera vita al negozio, senza altri interessi o vita sociale. La sua esistenza cambia totalmente quando Shiraha, uno dei suoi colleghi, viene licenziato. Keiko gli propone di stare da lei per un po’ e l’ex dipendente accetta volentieri. Entrambi, in realtà, vogliono qualcosa: lei apparire “meno” strana agli occhi della società e lui un posto dove non far nulla tutto il giorno senza dover pagare l’affitto. Keiko, grazie a questa convivenza altalenante, vedrà il mondo da un altro punto di vista, scoprendo finalmente il suo posto nel mondo. Non prendetelo, però, come un romanzo d’amore o di finta rivincita sociale: non è certamente lo scopo dell’autrice.

 

Antonietta Pastore – Nel Giappone delle donne

libri ambientati giapponeUn libro che ho amato dalla prima all’ultima pagina. Non è un romanzo, sebbene la Pastore abbia una scrittura così fluida e morbida da catturarti sin dalla prima pagina. L’autrice ha vissuto ben 16 anni in Giappone e ha voluto raccogliere in questo saggio tante storie al femminile tutte diverse, raggruppandole per fasi della vita: scuola, lavoro, matrimonio, femminismo, figli. Ha anche aggiunto categorie come prostituzione, una parte della società spesso sepolta sotto perbenismi o dimenticata. Lo scritto regala un affresco della situazione femminile nella società nipponica contemporanea, svelando che purtroppo non è oro tutto ciò che luccica e che c’è ancora molta strada da fare. Se volete approfondire, ho scritto un post separato con la recensione de “Nel Giappone delle donne” e le mie riflessioni.

 

Seicho Matsumoto – Tokyo Express

gialli ambientati giappone“Tokyo Express” è considerato una delle pietre miliari del genere noir in Giappone. Uno di quei romanzi che evoca uffici di investigatori pieni di fumo e delitti con protagonisti personaggi misteriosi e carismatici. Pubblicato negli anni ’70 ma arrivato in Italia solo negli ultimi anni, il giallo si apre con il ritrovo di due corpi, un uomo e una donna, sulle rocce della baia di Hakata. Tutti sono d’accordo: è un suicidio d’amore. Nessuna arma, nessun segno di violenza, nessun movente. Ma Torigai Jutaro e Mihara Kiichi, due investigatori che lavorano al caso, non la vedono così e decisono di scavare trovando, dietro a un apparente suicidio, i fili di un burattinaio geniale e crudele allo stesso tempo.

 

Koushun Takami – Battle Royale

battle royale romanzoUn signore delle mosche mescolato con un po’ di Hunger Games e Divergent. “Battle Royale” è ambientato nella Grande Repubblica dell’Asia dell’Est, in un 1997 distopico e quasi post-apocalittico. Ogni anno, una classe delle scuole medie viene selezionata per quello che viene chiamato “il Programma”. Un gioco sadico e spietato, dove dei ragazzi poco più che bambini devono uccidersi a vicenda. Chi sopravvive, vince. In un susseguirsi di violenze, drammi e momenti di suspence, il gioco di Battle Royale va avanti con colpi di scena non indifferenti.

 

I libri sulla vita di Mineko Iwasaki

memorie di una geishaQui baro un po’ perché in realtà sono due. Una biografia più famosa e un’autobiografia meno celebre ma più attinente alla verità. Mineko Iwasaki, infatti, è la geisha dietro il famoso romanzo “Memorie di una geisha” di Arthur Golden. Questo libro, in realtà, è più una storia corale raccontata da più geishe, tra cui la Iwasaki. Lo scrittore americano, però, divulgò il nome di quella che fu la geisha più famosa del suo tempo, nonostante lei avesse chiesto esplicitamente di non farlo, per non violare il codice di segretezza del suo mondo tanto delicato quanto crudele. Inoltre, sembra che Golden abbia dipinto in maniera negativa dei personaggi riconoscibili che invece nella vita della Iwasaki hanno avuto una connotazione positiva. Tra i due, ci fu un causa per diffamazione e un accordo monetario.

Per riscattare il proprio personaggio, Mineko Iwasaki ha scritto Storia proibita di una geisha, un’autobiografia più veriteria, sempre intrisa di tradizioni millenarie, segreti di un mondo impenetrabile e rivelazioni di una professione spesso mal interpretata e permeata di pregiudizi.

 

Patrick Colgan – Orizzonte Giappone

orizzonte giapponeHo conosciuto virtualmente Patrick tramite il suo splendio blog Orizzonti. L’autore ha una vera passione per il Sol Levante, dove è tornato più di dieci volte visitando spesso luoghi meno conosciuti e scoprendo le tradizioni di questa splendida parte di mondo con riserbo e delicatezza. Patrick Colgan esplora il paese in lungo e largo soffermandosi sulla fioritura dei ciliegi a Kyoto, riflettendo sui luoghi del terribile tsunami del 2011 e assaggiando i sapori tipici, a volte anche un po’ particolari e insolito. Consigliato per chi vuole viaggiare tra le pagine di un ottimo reportage.

 

Conoscete altri libri ambientati in Giappone? Se sì, scriveteli pure nei commenti!

13 pensieri su “10 libri ambientati in Giappone

  1. Elena ha detto:

    Wow, quanti ricchi consigli! Peccato che in questo periodo le biblioteche siano tutte chiuseeee 😦
    Ti aggiungo il mio consiglio: libro stranissimo ma che a me era piaciuto un sacco: Confessions, di Kanae Minato!

    "Mi piace"

  2. Laura - Italians VS The World ha detto:

    Tra tutti questi ho letto solo Battle Royale! Consiglio sicuramente i libri di Banana Yoshimoto (anche se stra-famosa): sono brevi e in grado di regalare subito quell’atmosfera da quotidianità giapponese subito riconoscibile (tra quelli che ho letto Kitchen, Presagio Triste, Il coperchio del mare, L’abito di piume). Più di nicchia consiglio inoltre Welcome to the NHK di Tatsuhiko Takimoto edito da J-Pop per la sua collana romanzi: tratta la vita semi autobiografica di un hikkikomori, ovvero quei ragazzi giapponesi che non sono in grado di uscire di casa. L’ho trovato davvero interessante e unico!

    "Mi piace"

  3. Elisa • Elimeli ha detto:

    Grazie per le idee, quando si tratta di libri e Giappone non so resistere 😍
    Conoscevo alcuni di questi titoli (Ferguson e Colgan in primis) e credo che il prossimo sul giappone potrebbe essere Red Girls, me lo segno!
    Ti segnalo invece “Cerchi infiniti” di Noteboom, se non lo conosci già, a me è piaciuto moltissimo.

    "Mi piace"

  4. Ilaria Fenato ha detto:

    Ottimi spunti Giulia!! 😊 Mi attirano molto Resistente Girls e Tokyo Express!! A casa ho Battle Royal che mi prestò un’amica che vive in Toscana, non ci siamo più viste purtroppo quindi non ho avuto modo di darglielo. Spero presto 💕 Mi piacerebbe leggere anche Memoria di una Geisha, il film mi era piaciuto molto!

    "Mi piace"

  5. Valentina ha detto:

    Non conosco per niente il Giappone e la sua cultura, non ho letto nessuno di questi libri. Questa quarantena forzata può essere l’occasione giusta per iniziare la lettura 🙂 Grazie per i consigli!

    "Mi piace"

  6. Katja ha detto:

    Dei libri che hai elencato ho letto solo Memorie di una Geisha e ho sentito parlar molto di Autostop con Budda (che prima o poi leggerò). Gli altri non li conoscevo proprio. Io aggiungo anche un libro di Amélie Nothomb – Né di Eva né di Adamo (di cui ho visto anche il film) e devo dire che mi è piaciuto molto il filo conduttore: è un libro autobiografico perché l’autrice è nata in Giappone quando suo padre ci lavorava e poi sono ritornarti in Belgio quando lei aveva circa 5 o 6 anni. Il libro è un suo ritorno in Giappone che sente ancora come la propria casa.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.